Dichiarazione dei redditi francese

dichiarazione dei redditi francese

La dichiarazione dei redditi francese arriva nei mesi tra aprile e maggio.

A differenza dell’Italia, dove mi hanno detto, in quanto non esperta, che tolgono le ritenute tutti i mesi in busta paga (relativamente a disoccupazione, malattia, ecc…) e che risultano circa il 40% in meno dello stipendio, in Francia tolgono circa il 23% in busta paga (bulletin de paye), per poi calcolare il resto nella dichiarazione dei redditi (Impot sur le revenu).

La dichiarazione dei redditi francese si fa nell’anno in corso, (ad esempio nel 2016) nel mese di aprile e maggio, per i redditi dell’anno precedente (relativi al 2015).

Chi deve fare la dichiarazione dei redditi francese

  • Chi ha lavorato l’anno precedente in Francia
  • Chi ha più di 18 anni
  • Chi non è sotto il reddito dei propri genitori

Persone NON imponibili

Se non avete imposte sul reddito vi conviene fare lo stesso la dichiarazione per ricevere un avviso di non imposizione. Questo documento permette di effettuare alcune pratiche e di beneficiare di certi vantaggi, come ad esempio:

  • Chiedere dei rimborsi dei crediti d’imposta * alla quale potrete eventualmente pretendere;
  • Poter beneficiare di certi aiuti, come ad esempio l’aide au logement.

* Crediti d’imposta: è una somma sottratta al totale delle imposte (per esempio la somma per le spese relative alla “garde d’enfants” – per chi ha dei bambini -). Può esservi rimborsata totalmente o parzialmente, solo se il suo montante supera quello dell’imposta, o se non siete imponibili.

Quali dichiarazioni compilare

Dovete compilare una dichiarazione che raggruppa tutti i redditi incassati dai membri della vostra famiglia fiscale. Questa si effettua sui formulari seguenti:

Altri formulari supplementari sono previsti per certi redditi (per esempio redditi professionali non salariali).

* * *

Dichiarazioni annesse:

Queste dichiarazioni non vi sono spedite se avete dichiarato online l’anno precedente, ma potrete accedervi nel servizio di dichiarazione online.

Come fare la dichiarazione

Se ricevete la dichiarazione dei redditi al vostro domicilio precompilata.

Significa che avete già fatto la dichiarazione l’anno precedente. Riceverete dunque il formulario già compilato con le informazioni che vi riguardano: stato civile, situazione famigliare ed alcuni redditi imponibili.

Prima di firmarla o di confermarla dovrete verificare tutte le informazioni e se necessario correggerle e/o completarle. Questo potrete farlo:

  • Su internet se avete i codici di accesso per creare un account (è obbligatorio se il vostro reddito del 2014 è superiore a 40.000 euro e se la vostra residenza ha un accesso ad internet);
  • Oppure utilizzando i documenti cartacei ricevuti e rispendendoli via posta al centro delle finanze pubbliche.

Da sapere: se pagate mensilmente, in vista dell’estimazione delle imposte, potete modificare il montante delle vostre mensilità senza l’applicazione di pagamento online.

Se non ricevete la dichiarazione dei redditi al vostro domicilio

Nel caso sia la vostra prima dichiarazione, abbiate cambiato indirizzo o avete avuto un cambiamento di situazione famigliare, potrete scaricare le dichiarazioni necessarie, a partire da metà aprile, sul sito internet www.service-public.fr o su www.impots.gouv.fr oppure andando a ritirarle in un centro delle finanze del vostro domicilio:

CENTRE DES FINANCES PUBLIQUES
22 RUE JOSEPH CADEI
06172 NICE CEDEX 2

oppure

35 AVENUE THIERS
06085 NICE CEDEX 1

Nel caso vi siate trasferiti all’estero, dovrete, prima della vostra partenza, andare al Centro delle Finanze per fare il cambio di indirizzo entro marzo dell’anno in corso. Se cambiate indirizzo prima, il centro delle finanze vi invierà i documenti direttamente al nuovo indirizzo. In caso contrario l’invio avverrà nel vostro vecchio indirizzo.

Documenti

Non siete obbligati ad allegare i documenti giustificativi alla vostra dichiarazione cartacea, tranne se si tratta di documenti delle vostre spese mediche (lista dettagliata delle vostre spese reali per esempio).

Tuttavia dovete conservare questi documenti per 3 anni al fine di poter rispondere ad un’eventuale richiesta dal vostro centro di finanze. Potete chiedere ad un avvocato, un notaio o un esperto contabile di stabilire la lista dei documenti necessari alla vostra dichiarazione, di conservarli e di trasmetterli all’amministrazione fiscale su loro richiesta.

LA DATA LIMITE DI CONSEGNA

DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI FRANCESE

E’ IL 18 MAGGIO 2016 A MEZZANOTTE

Per chi invece effettua la dichiarazione su internet, ha un periodo aggiuntivo che dipende dal dipartimento di domicilio: 24 maggio 2016 a mezzanotte per Nizza.

Riceverete l’avviso di imposizione o non imposizione tra luglio e settembre.

Cliccate sul post per avere informazioni supplementari su come compilare la dichiarazione.

Una risposta a “Dichiarazione dei redditi francese”

  1. […] la taxe d’habitation, la tassa sulla televisione e per finire le imposte della dichiarazione dei redditi (se avete […]

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi