Addensare la panna liquida da cucina

addensare la panna liquida

Ho scoperto come addensare la panna liquida, grazie ai tortellini ripieni che abbiamo trovato a Nizza e al tipo di panna da cucina che si trova in commercio in Francia.

Siamo andati alla disperata ricerca della panna da cucina che da noi viene venduta in pratiche confezioni con raffigurato il tortellino (io almeno in Sardegna trovo sempre quelle della Parmalat), ben distinta da quella per dolci (di solito la Hoplà, da montare) e da quella fresca, che si trova nel banco frigo.

Dopo aver girato tutti i reparti del supermercato ci viene l’idea di guardare nel reparto frigo e troviamo la crème légère fluide:

panna-cucina-salata

E quella per i dolci:

panna cucina dolce

Non so se nella foto si capisce, ma la confezione e il tipo di panna sono le stesse per tutti e due gli utilizzi.

A differenza di quella italiana resta molto liquida come tipo di panna e non siamo abituati né a vederla né ad usarla così in Italia.

Come addensare la panna liquida allora!? Il segreto è farvela spedire dall’Italia! No, scherzo, dovete aggiungere un po’ di MaizenaLa maizena è l’amido di mais che viene usato principalmente per addensare minestre, salse, creme, budini, gelati e rendere più friabili i dolci lievitati.

maizena

Questa della foto è apposta per salse bianche e senza glutine, ma potete trovarne di altri generi adatti ad altre pietanze.

Come addensare la panna liquida.

Comprare la maizena e la crème légère fluide (panna liquida da cucina).

Portare a ebollizione la panna in un pentolino e aggiungere alcuni cucchiaini di maizena – per due persone ho messo circa 23 cucchiaini – mescolare con l’aiuto della frusta a mano; cuocere un minuto a fuoco dolce continuando a mescolare lentamente finché non raggiunge la consistenza che desiderate.

Se la panna è ancora troppo liquida aggiungere altri cucchiaini di maizena, altrimenti se è troppo densa aggiungere altra panna per renderla più fluida.

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi