Mezzi pubblici a Nizza | Bus, tram, treno, pédibus, vélo

mezzi pubblici a nizza

Di mezzi pubblici a Nizza ce ne è per tutti i gusti: bus, tram, treno, pédibus, vélo bleu.

Tutta la città è servita bene dalle linee pubbliche, tanto che si può tranquillamente fare a meno della macchina, dato che trovare parcheggio gratuito o a pagamento è un problema.

Bus

Per il bus e il tram, fate riferimento al sito internet Lignes D’Azur, dove ci sono tutte le informazioni anche in italiano, su orari, tariffe e linee.

I costi dei biglietti e il servizio sono buoni. I biglietti possono essere acquistati nelle varie distributrici automatiche, nei punti vendita specializzati e quelli da una corsa e giornaliero direttamente nel bus senza aggiunte di prezzo. Tutte le corse e il numero dei bus, nonché gli orari, li trovate nelle fermate stesse.

I bus non sono dotati di un sistema di identificazione interno di fermata, quindi non c’è scritto quale sarà la fermata successiva né quella attuale con messaggio in sovrimpressione interno al bus, ma dovrete guardare all’esterno il nome delle fermate una volta che il bus si ferma e orientarvi aiutandovi anche con il cartello posto all’interno del bus che elenca le fermate. Nel caso vi risultasse difficile, dato che il bus non si ferma se non si prenota la fermata tramite campanello, potrete scaricare l’applicazione ufficiale e tracciare il percorso in modo da capire quando prenotare la fermata.

Quasi tutte le corse partono alle 6 del mattino e finiscono alle 20.40. Dalle 21 fino all’1 del mattino iniziano a girare i bus della linea notturna, chiamati “noctrambus“: il tram “T1”, le linee urbane da N1 ad N5 e infine quelle che vanno e vengono dall’aeroporto, N100 ed N200.

La frequenza delle corse è di 10 minuti per le linee del mattino, a parte il sabato e la domenica che ci sono meno corse e sono meno frequenti, e di 30 minuti quelli notturni. I prezzi non variano dalla mattina.

Tipi e costi dei biglietti

I primi due biglietti vi servono nel caso restiate pochi giorni a Nizza, mentre gli altri tipi se restate di più o se siete in più persone a utilizzare i mezzi.

Da/per l’aeroporto –Aéro“.

Costa 6 euro solo andata e permette di prendere i bus diretti all’aeroporto, il 98 e 99. Nelle 74 ore a disposizione dalla convalida, potete prendere tutti i mezzi della linea urbana, in corsa semplice (solo andata). Il 98 fa più fermate nelle vie principali di Nizza, mentre il 99 fa scalo a Gambetta-Dante, a Thiers/Gambetta e alla Gare SNFC (la stazione principale dei treni).

Sia l’uno che l’altro si possono prendere dal Terminal 1 dell’aeroporto e nel caso il vostro volo arrivi al Terminal 2 c’è una navetta gratuita che porta al Terminal 1. Per chi ad esempio arriva da Roma, il terminal di riferimento sarà il 2 e da questo non è possibile prendere i bus urbani, per cui o si prende uno di quelli diretti (98 o 99), oppure si va al terminal 1.

Se volete spendere meno, ma fare più fermate ed essere schiacciati dalla gente come è capitato a noi, potete prendere dal Terminal 1 i bus della linea urbana, come il 23, che non sono diretti. Ma il mio consiglio è di spendere un po’ di più e prendere un bel diretto.

NB: da regolamento dovrebbe essere vietato portare valigie ingombranti sui bus di linea, nonostante lo facciano tutti, mentre i bus appositi hanno il porta valigie all’interno.

Corsa urbana semplice – “Solo“.

Costa 1,50 euro e vi permette di girare per 74 minuti dalla convalida, su bus e tram, solo andata, in tutte le linee urbane, tranne quelle che portano direttamente all’aeroporto.

Carnet da 10 corse – “Multi“.

Costa 10 euro e può essere usato da più persone contemporaneamente. Convalidate il biglietto per il numero di persone da cui è utilizzato e nel caso di coincidenze, cioè se prendete due mezzi solo andata, fate una sola convalida per tutto il gruppo). Se usato per una sola persona il metodo di convalida è lo stesso, una corsa solo andata convalidata e se cambiate mezzo convalidate di nuovo. Avrete a disposizione 10 corse solo andata da 74 minuti ciascuna.

Pass giornaliero o settimanale – “Pass 1 jour” o “Pass 7 jours“.

Se dovete fare più corse giornaliere, o corse illimitate, potete scegliere il “Pass 1 jour” per un giorno di corse illimitate a 5 euro, altrimenti il “Pass 7 jours” per 7 giorni con corse illimitate al costo di 15 euro.

Queste sono le tariffe per chi è in vacanza a Nizza, o non possiede un conto corrente francese e non ha la possibilità di fare l’abbonamento. Se non si lavora o se siete in cerca di lavoro, consiglio di prendere inizialmente i carnet da 10 corse, anche perché difficilmente farete più di due viaggi al giorno.

Bus speciali

I bus speciali sono quelli che portano alle città nei dintorni di Nizza come Saint-Laurent-du-Var, Menton e Cannes, o quelli che portano alle stazioni sciistiche di Vauban, Auron e Isola 2000, a circa un’ora e mezzo di distanza da Nizza, chiamati “navettes 100% neige“. I costi delle navette per le località sciistiche sono di 5 euro solo andata e 10 euro andata e ritorno, se li ordinate da internet vengono 4 euro andata e 8 euro andata e ritorno.

Regole fondamentali

Ricordatevi di obliterare sempre, sia nel caso acquistiate il biglietto dal conducente del bus, sia se cambiate mezzo di trasporto o numero di bus.

Non cercate di fare i furbi e non comprare il biglietto, perché qui i controlli li fanno in maniera abbastanza spietata: fermano il mezzo, i controllori bloccano le uscite e saranno 4 o 5 uomini grandi e grossi che controllano a tappeto tutti! Non avrete scampo, se non, come ho visto fare una volta, bloccare prima il bus e scappare! Le multe sono salatissime, quindi meglio spendere 1,50 che 100 euro.


Tram

 

mezzi pubblici a nizza

Il tram ha una sola linea chiamata T1 che passa per tutto il centro della città, da Hôpital Pasteur a Henri Sappia. Il prezzo è uguale a quello dei bus. Viaggia sempre dalla mattina all’1 di notte.

La differenza con il bus è che all’interno del tram trovate scritta sia la fermata successiva che quella attuale e in aggiunta, essendo anche un percorso turistico, avrete la foto dell’attrazione turistica che trovate in quella fermata, accompagnato dalla musichetta a tema.

Il tram passa abbastanza frequentemente e nelle fermate trovate i minuti che mancano al passaggio, per due tipi di tram, quello corto e quello più lungo. Il lungo sarà meno affollato di quello corto, ma questo dipende anche dagli orari. Nelle ore di punta sarà un delirio prendere il tram.

Nel 2013 sono iniziati i lavori che porteranno alla costruzione della seconda linea tram T2, che collegherà il porto con l’aeroporto, parte est con quella ovest di Nizza. I lavori dovrebbero terminare nel 2019. Vi è anche un sito dedicato al progetto.


Treni

gare di nizza

SNFC

I prezzi del treno cambiano a seconda della tratta, del giorno, dell’ora e di chi siete (giovane, lavoratore, studente).

La tratta Nice-Ville fino Montecarlo-Monaco ci è costata 7,60 euro andata e ritorno, partendo e tornando in mattinata. I prezzi medi per andare da Marsiglia a Nizza sono di ben 30 euro solo andata. Insomma è abbastanza caro.

Nel sito dedicato alla Regione Paca troverete tutti gli orari e le tariffe.

Il servizio principale è fornito dalla SNCF, che ha diversi tipi di tratte e di treni:

  • I treni regionali TER che coprono tutte le regioni della Francia;
  • Île de France Transilien che coprono la regione appunto attorno a Parigi;
  • TGV (treno grande velocità) e altri tipi che coprono sempre tutta la Francia oppure alcune tratte Europee (ad esempio Parigi – Torino e Milano).

Treno snfc

Chemis de fer de provence

Il Train de Provence è di solito utilizzato per fare le escursioni e le camminate in montagna e raggiungere il paese di Digne les Bains oppure dai lavoratori e studenti della zona di Colomars.

Nel sito ufficiale troverete l’area dedicata ai viaggi urbani per lavoratori, studenti e datori di lavoro tra Nizza, Colomars e Plan du Var e l’area dedicata ai turisti tra Nizza e Digne.


Pédibus

pedibus

Il Pédibus sono i vostri piedi! È un modo per prendere i bambini e portarli a scuola a piedi, con l’accompagnamento dei genitori degli alunni volontari che faranno un itinerario sicuro. Questo metodo di “trasporto” è ecologico ed economico. Il genitore coordinatore organizza il funzionamento della linea, gli orari, l’iscrizione dei bambini e la tabella di marcia, mentre i genitori conduttori accompagnano i bambini a scuola.


Vélobleu

La vélo è la bicicletta azzurra, come il colore della Costa Azzurra. Possiamo trovare queste biciclette dislocate in tantissimi punti a Nizza e dintorni, con parecchie piste ciclabili a disposizione.

3 Risposte a “Mezzi pubblici a Nizza | Bus, tram, treno, pédibus, vélo”

  1. […] (Qui c’è il link per sapere di più sui mezzi pubblici a Nizza) […]

  2. […] parcheggi sono della Lignes d’azur, ossia della stessa compagnia che si occupa dei bus, tram e bici a Nizza. L’idea è quella […]

  3. […] ho già parlato delle tariffe per i mezzi pubblici a Nizza, ma si possono fare gli abbonamenti ai mezzi pubblici, per chi vive qui e ha bisogno di prendere i […]

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi